Spiagge urbane: l’esperto risponde

spiaggia urbana

La sabbia protagonista del relax cittadino

Da alcuni anni si sta diffondendo la moda delle spiagge urbane. Nelle città bagnate da un fiume ad esempio, una parte di una sponda particolarmente favorevole e ben raggiungibile, viene di fatto allestita come la spiaggia di una località balneare. Non solo ombrelloni, sdraio, chioschi per i gelati e piccoli imbarcadero in cui noleggiare barche, ma addirittura sabbia! Il risultato è di solito stupefacente: è possibile sdraiarsi con la visuale della cupola di Brunelleschi a Firenze, dei mille canali ad Amsterdam, di tutte le meraviglie possibili a Roma.

Queste installazioni consentono di godere il sole e l’acqua anche a chi, per motivi di lavoro, di età o di altro genere, non può muoversi dalla città. Sono vere e proprie oasi urbane, in cui il relax e la tranquillità sono garantiti.

Oltre a quella utilizzata nelle spiagge urbane, la sabbia è sempre più richiesta anche nell’organizzazione di rassegne artistiche, sfilate di moda, feste di piazza, spiagge private magari a bordo piscina. Nell’immaginario comune, d’altra parte, la sabbia è proprio sinonimo di svago, relax, vacanza; da qui è nata l’idea di utilizzarla per dare un tocco di esotismo e spirito vacanziero agli avvenimenti più diversi.
Le sabbie più richieste sono quelle finissime e bianche, che richiamano l’immagine di luoghi incantati che abbiamo sempre sognato di visitare. Qualunque sia il fine di utilizzo, le sabbie minerali rappresentano la soluzione più adatta.

Altro utilizzo delle sabbie è quello destinato alle aree giochi. La sabbia naturale, oltre ad essere naturalmente gradita ai bambini, è adatta perché non assorbe il calore dei raggi solari e non scaldandosi è sempre sostanzialmente fruibile.

Proviamo adesso con l’aiuto del nostro esperto, il geologo Domenico Caprio, a rispondere alle domande più frequenti dei nostri clienti sperando che vi siano d’aiuto.

 

1. Come viene consegnata la sabbia?

La sabbia può essere consegnata in qualsiasi tipo di imballo oppure direttamente nei cassoni di camion; ciò la rende comoda e veloce da utilizzare.

2. Le sabbie che consegnate sono lavate?

No, perché sono minerali, chimicamente e granulometricamente controllate, prive di impurità e ciclonate. Hanno inoltre una scheda tecnica e di sicurezza di riferimento.

3. Nel corso del tempo hanno bisogno di manutenzione?

No, non necessitano di alcuna manutenzione.

4. Cosa vuol dire con precisione che restano fredde al sole?

Significa che sono sabbie pure, prive di impurità e mineralogicamente controllate. Sono monocromatiche e per questo motivo risultano molto chiare e riflettono i raggi solari senza assorbirne il calore.

5. Quale durata nel tempo possono avere queste sabbie?

Possono durare in eterno, come la sabbia al mare. Con una corretta manutenzione mantengono la sofficità iniziale e non cambiano colore nel tempo, proprio perché sono sabbie naturali.

6. Cosa si intende per “corretta manutenzione”?

Si intende una semplice e costante pulizia, come per qualsiasi zona frequentata da persone. Significa liberarla periodicamente da mozziconi di sigaretta, detriti e resti di consumazioni che sempre vengono lasciati negli spazi pubblici, e da rami, foglie e residui naturali.

7. Queste attività comportano un grande dispendio di tempo?

No, non ne richiedono più della manutenzione di qualsiasi luogo destinato alla fruizione pubblica. Se svolta in modo regolare, la manutenzione è semplice e veloce.

8. Come fare per scegliere la sabbia più adatta ad un allestimento?

Basta contattarci e farci presenti le caratteristiche esatte dell’allestimento. In un brevissimo lasso di tempo vi forniremo le soluzioni più adatte, tra le quali potrete scegliere liberamente.